Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cerca

CAMPIONATI MONDIALI 2020 A VICENZA.

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE VENETO LUCA ZAIA SCRIVE AL MINISTRO DELLO SPORT LUCA LOTTI PER FARE SQUADRA.

"LA REGIONE E' PRONTA. FACCIAMO COME PER I MONDIALI DI SCI CORTINA 2021"

 

Venezia

In una lettera inviata al Ministro dello Sport Luca Lotti, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia ha chiesto al Governo nazionale di attivarsi e di fare squadra per sostenere l'organizzazione dei Campionati Mondiali di Ciclismo 2020, che l'Union Cycliste Internationale (UCI) ha assegnato a Vicenza. A precisarlo, con una nota, la stessa Regione.

  "Detto incarico - ha scritto Zaia a Lotti - peraltro potrà essere formalizzato solo dietro presentazione di un Accordo nel quale vengono riportate tutte le condizioni riguardanti l'evento, dagli aspetti organizzativi a quelli pubblicitari, agli oneri che la manifestazione comporta, compresa l'attestazione d'interesse dei più alti livelli dell'Amministrazione Pubblica del Paese ospitante".

  "La Regione - ha scritto ancora il Governatore - ha già espresso il proprio interesse di massima a sostenere i Campionati, ma la portata dell'evento è tale da rendere necessario il coinvolgimento di tutti i soggetti istituzionali che operano in Italia nel settore, in primis il Governo italiano, il Coni, la Federazione Ciclistica Italiana, oltre agli Enti Territoriali interessati all'evento".

  "In analogia con quanto già attuato per l'organizzazione dei Mondiali di Sci assegnati a Cortina d'Ampezzo per il 2021 - ha aggiunto Zaia nella lettera a Lotti - appare opportuno addivenire alla costituzione di un soggetto referente in grado di far fronte al meglio all'impegno richiesto, costituito dai soggetti di cui sopra, legati da un patto di cooperazione e condivisione degli obiettivi”.

  "La Regione Veneto è pronta ad aderire a quanto possa essere avviato per il raggiungimento della candidatura - ha anticipato Zaia al Ministro - ritenendo che possa essere gradito al Governo vedersi riconosciuto il merito di apparire quale primo firmatario dell'accordo proposto".

  "Sono quindi a chiedere - ha concluso il Governatore - la disponibilità Sua e del Governo ad attivarsi in questo senso facendosi, se possibile, portavoce dell'iniziativa presso gli altri organi istituzionali interessati".

Francesco Coppola

 

FacebookTwitter